Il Canto delle Stelle La Saggezza di uno Sciamano Zulù - Vusamazulu Credo MutwaIl Canto delle Stelle è arrivato a me tramite una sincronicità.
Non è un libro che ho comprato, è stato un regalo. La sincronicità è che questo regalo mi è arrivato qualche anno fa, proprio mentre una mia cliente mi parlava di Credo.
Credo non era tra le mie conoscenze e sicuramente non avrei mai comprato questo libro perchè non riguarda una tradizione sciamanica di mio interesse. Invece, probabilmente era un libro che dovevo leggere.

Vusamazulu Credo Mutwa

Credo era un guaritore, sciamano Zulu, guida spirituale di milioni di africani.  Credo Mutwa si racconta con ironia. Racconta la sua storia e il percorso della sua iniziazione. La sofferenza della malattia sciamanica, la quasi morte, che lo ha investito per farlo diventare “sangoma”, il conflitto interiore tra la nuova religione e le antiche tradizioni… Le capacità taumaturgiche di guaritore e  tutto il peso della sua profonda e infinita saggezza.

Il Canto delle Stelle

Credo Mutwa  nel libro racconta la sua tradizione attraverso il mito, le divinità, le storie, i sogni e le esperienze della sua vita. Ci parla a cuore aperto, mostrandoci tutta la sua saggezza e conoscenza. Ci parla dell’importanza col contatto con la natura, dell’esistenza di forme di vita extraterrestri con cui gli sciamani sono in contatto, ci parla di verità profonde che vivono dentro ognuno di noi e hanno solo bisogno di essere ascoltate, risvegliate.

Un libro che si legge tutto d’un fiato e che ti trasporta in un mondo che è lontano ma così vicino. Un mondo antico e ancestrale che chiede solo di essere riconosciuto. Credo ci riporta alle antiche conoscenze che non devono essere dimenticate, ma anzi reintrodotte nella nostra vita. Conoscenze sempre vive e immutabili come il canto delle stelle.

Devo dire che è stata una piacevolissima scoperta, un libro che tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita, come tanti altri che vi ho consigliato.

Se vuoi acquistarlo per la tua libreria clicca qua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *